Più dell'amore è l'amicizia
Durata: 0:54

Alda Merini

Alda Merini era nata il 21 marzo del 1931 a Milano. Giovanissima esordisce in versi, segnalandosi subito tra le più alte e originali voci poetiche ed entrando subito di diritto in prestigiose antologie del Novecento.

La sua opera è vastissima e riflette un intreccio continuo di vita e poesia senza tregue e senza indulgenze, espressione rara di arte totale.
Nel 1953 esce La presenza di Orfeo. Seguono Paura di Dio, Nozze romane (1955) e Tu sei Pietro (1961). Destinati a morire e’ del 1980.
Ma è la grande tragica esperienza raccontata in La Terra Santa (1984) che porta Alda Merini all’attenzione del grande pubblico.

Seguono L’altra verità. Diario di una diversa (1986), primo libro in prosa, Fogli bianchi (1987), Testamento (1988), Delirio amoroso (1989), Il Tormento delle figure (1990).
Nel 1991 Maria Corti cura Vuoto d’amore a cui fanno seguito nel 1992 Ipotenusa d’amore, nel 1993 Se gli angeli sono inquieti, Aforismi, La palude di Manganelli o il monarca del re e Delirio amoroso. Seguono Reato di vita. Autobiografia e poesia (1994), Ballate non pagate e La pazza della porta accanto (1995), La vita facile (1996), Ringrazio sempre chi mi dà ragione (1997), Il tormento delle figure e Lettere a un racconto. Prose lunghe e brevi (1998), Il ladro Giuseppe. Racconti degli anni Sessanta (1999).
Nel 1998 Fiore di poesia raccoglie versi scritti tra il 1951 e il 1997.
Nel 2000 sono pubblicati L’anima innamorata e Superba è la notte; nel 2001 Corpo d’amore. Un incontro con Gesù; nel 2002 Magnificat. Un incontro con Maria; nel 2003 la raccolta Aforismi e magie; nel 2004 La volpe e il sipario – poesie d’amore e Le briglie d’oro – poesie per Marina. 1984-2004. Nel 2005 e nel 2006 vedono la luce due raccolte di versi : Io dormo sola e Canzone dell’ultimo amore.

Scrittrice in versi e in prosa, ma comunque sempre imprescindibilmente e pienamente poeta, Alda Merini ha ricevuto nel 1993 il Premio Librex-Guggenheim “Eugenio Montale” per la poesia, nel ’96 ha vinto il Premio Viareggio, nel ’97 il Premio Procida Elsa Morante e nel 1999 il Premio della Presidenza del Consiglio dei Ministri per la Poesia. Nel 2002 il Comune di Milano le ha conferito l’Ambrogino d’Oro e nel 2004 ha ricevuto il Premio del Presidente della Repubblica Ciampi.

Talento con il quale la poesia contemporanea deve e dovrà fare i conti, Alda Merini ha ispirato anche opere pittoriche e musicali.Si è spenta a Milano il 1° novembre del 2009. Il sito ufficiale dedicato ad Alda Merini è:
http://www.aldamerini.it/

Ho quattro figli: sono la mia poesia

È inutile andare in America o in Africa. Se si vuole essere buoni abbiamo tante persone da consolare, tante.

Più dell'amore è l'amicizia

È più interessante, è più importante un amico che un amante.

La poesia nel sangue

La poesia è qualcosa connaturato al sangue, è il ritmo del sangue.

Il dolore

Se non ci fosse stato Caino, Bruto, il Male, il demonio, non avremmo avuto la nostra religione. Nella vita il Male è necessario.

È un grande pudore universale la poesia

La poesia è una realtà cruda, perché è fatta di parole, di pensieri, è fatta di dolore ... anche di dolore per gli altri.

Scrittori Per Un Anno - Rai Educational - HOME | RITRATTI | PERCORSI | VIDEO | IN TV | CREDITS | CERCA | scrittoriperunanno@rai.it